Senza biglietto di ritorno

 16,00

This field can't be Empty
This field can't be Empty
Categoria:

“Perché non c’è un occidente dove si possa vivere tutti insieme come in un sogno islamico, senza rinunce e sofferenze e gelosie rabbie risentimenti e voglia omicida? Io vivrei così. Amerei persino lei, se si potesse.”
A parlare è Isabella, quarantun anni, separata, madre di due figlie e innamorata di un uomo sposato. La sua vita, un subbuglio di passione e trasporto intellettuale, di ricerca della se stessa più autentica e di cocenti disinganni, pure se Isabella è felice così. Fino a quando un evento tragico rischia di minare questa rapita euforia, di farla scendere per sempre dalla giostra.
Tra flashback sulla sua infanzia solitaria e le enormi difficoltà della maturità, tra fragori sentimentali e fughe da parte dell’amante, tra esperienze che le permettono di evadere dalla quotidianità e riflessioni esistenziali: Isabella, alla fine del suo cammino, trova un centro, indipendentemente da lui. Una storia a volte brillante, altre volte languida, altre ancora disperata e smarrita. Un romanzo su un’eroina minore dei nostri giorni nel quale molte donne possono riconoscersi.

Antonella Caputo è nata a Brescia e vive da sempre a Galatina (LE), dove insegna. Collabora con la rivista letteraria «A Levante» ed è autrice di diversi racconti, fra cui Balsamo, con il quale è stata designata da una commissione di scrittori di fama internazionale come vincitrice del concorso nazionale “Storie lampanti”, pubblicato nell’omonima antologia da Lupo editore; è prima classificata al “Premio nazionale ed internazionale di poesia e prosa Città del Galateo”, con Il mostro; è vincitrice della II e della III edizione del “Premio Letterario LCE” indetto da Laura Capone editore con Ci vorrebbe un orfanotrofio per le cose che nessuno desidera più e Il tempo sta in una scritta sul muro, inseriti nelle antologie omonime.
Questo è il suo romanzo d’esordio.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Senza biglietto di ritorno”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *