Gli enervati di Jumièges

 10,00

This field can't be Empty
This field can't be Empty
Categoria:

Nel 1880 Evariste Vital Luminais dipinse un quadro dal titolo Les énervés de Jumièges. La tela ritrae due giovani distesi su una barca, avvolti da una coperta e con le caviglie fasciate. Secondo la leggenda da cui prende spunto l’opera, i due figli del re Clodoveo II, colpevoli di cospirazione contro il padre, furono puniti con la bruciatura dei tendini delle gambe e abbandonati su una zattera alla deriva lungo la Senna.
Nel suo significato originario il termine “snervato” indicava qualcuno a cui erano stati tolti o tagliati i nervi, così da renderlo apatico, incapace di reazione.
Nella disciplina della macellazione l’enervazione consiste nella recisione del midollo spinale, prassi idonea a provocare più velocemente la morte degli animali.

Roberta Bertozzi è nata nel 1972 a Cesena, dove vive. Ha pubblicato la raccolta di poesie Il rituale della neve (Raffaelli, 2003). È presente nell’antologia La coda della galassia (Fara, 2005) con la silloge Orfeo, tutta la calce. Collabora con diverse riviste letterarie.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Gli enervati di Jumièges”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *