Occasioni mancate

 15,00

This field can't be Empty
This field can't be Empty
Categoria:

Un amore percorre due intere vite a intermittenza, nasce durante l’infanzia, riaffiora negli anni della giovinezza, si ripresenta nella maturità, accompagna i protagonisti fino alla morte in un crescendo di emozioni. Ogni volta che si presenta, questo sentimento, così potente e irrinunciabile, assume aspetti diversi, perché le circostanze scoprono i nervi tesi dell’anima. I personaggi principali, Joseph e Alexandra, crescono, cambiano, invecchiano, accompagnati da questo sentimento di amore reciproco che cresce ed evolve con loro, si libera nei momenti in cui può gridare al mondo la propria presenza, si sottomette ai vincoli e alle costrizioni che la vita impone, imbrigliata com’è nelle regole sociali e nelle catene che noi stessi ci costruiamo, per dotarci d’una corazza che ci difenda dalla solitudine o dalla fatica quotidiana.
Questa è la storia di una ricerca: di un viaggio e di una scoperta. Si parte inconsapevoli, poi si comprende. La comprensione passa attraverso le peripezie della vita, quelle più eclatanti, come l’essere sopravvissuto a un naufragio per Joseph, quelle più sottili, come la routine di un matrimonio insoddisfacente per Alexandra. Avere la morte di fronte, così come la fatica quotidiana del proprio ruolo, sono come torce elettriche puntate sul fondo dell’animo, per scoprirne il senso più vero.
E questo senso è l’amore di un’intera vita: come una falda acquifera sorge gaio, poi scorre latente, riaffiora voluttuoso poi s’inabissa. Emerge di nuovo, non più zampillo vivace, ma fiume lento e potente che scorre ormai con la piena consapevolezza di sé.

Pietro Turchetti (1949) ha pubblicato Guida ai Castelli Siciliani (Ed. Pegaso 1996), Louis Claude de S. Martin (Ed. Arktos 1997), Amphiteatrum Spagiricum (Arktos 2007), De Secreta Architectura (Tipheret 2013), Storia del Martinismo e degli Ordini Martinisti (Tipheret 2014). Un tempo diverso (Pequod 2016). Ha tenuto conferenze per la Fondazione “Lucio Piccolo di Calanovella” per l’“Istituto Mongitore”, “Medievalia” e per l’Associazione “Tasca di Cutò”. Ha collaborato con RAI-EDU per conto dell’Istituto Italiano dei Castelli. Ospite di vari format televisivi tra cui Wine Bar su Sky e Cominciamo bene l’Estate su RAI3. Ha costruito l’automobile sportiva Raptus. È socio ordinario dell’Accademia di Scienze Lettere ed Arti di Ancona.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Occasioni mancate”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *