Neraneve e i sette cani

 15,00

This field can't be Empty
This field can't be Empty
Categoria:

“Poema di riscatto e di catarsi profonda, Neraneve e i sette cani resta un trittico poematico fluido, fiabesco e complesso; indica un luogo ideale in cui regnano la Pace e l’Amore, l’Armonia e la Gioia, in definitiva la felice concordia del vivere; un Locus Amoenus, in cui vivere o morire – per dirla con Breton – non sono che soluzioni immaginarie, perché la Vera Vita è altrove. Da qui anche il sentimento, a lettura ultimata del libro, che l’autrice nello scriverlo si sia come liberata di un peso, quasi avendo saldato un debito etico con se stessa.” (dall’Introduzione di Luigi Fontanella)

Brina Maurer (Claudia Manuela Turco), è nata il 15 dicembre 1970 e vive nella campagna friulana. Laureata in Lettere e Filosofia, è stata giornalista ed è poeta, romanziere, biografa e critico letterario. È presente nell’antologia on line Italian Poetry e ha pubblicato circa venti libri. Tra i più recenti: Architectures Three-dimensional Poems (Gradiva Publications, 2013, traduzione di Luigi Bonaffini), Lord Glenn – L’anima di Byron nel cuore di un cane (Biblioteca dei Leoni, 2014). Collaboratore redazionale di “Literary”, compare in riviste e altri periodici come “Poesia”, “Il Gazzettino”, “Specchio de La Stampa”, “Fermenti”, “La Mosca di Milano”, “Vernice”, “Bloc Notes”, “Poeti e Poesia”, “Gradiva”. Tra i primi premi conseguiti, “Féile Filíochta International Poetry Competition” a Dún Laoghaire (Dublino, Trofeo dell’Istituto Italiano di Cultura), per la sezione italiana, nel 2002. Con il “Ciclo di Glenn” (oltre 1600 pagine di narrativa dedicate alla disabilità nel mondo animale) ha ottenuto prestigiosi riconoscimenti nell’ambito del Premio “Franz Kafka Italia”. Brina Maurer elabora progetti di ricerca letteraria volti a una originale provocazione della modernità. Costanti della sua poetica: il voler dar Voce a chi la cui Vita non gli appartiene, l’umanità degli animali, l’animalità dell’uomo, la dimensione di solitudine e malattia cui è condannato il diverso tra i diversi.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Neraneve e i sette cani”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *