Miracoli ed effetti

 13,00

This field can't be Empty
This field can't be Empty
Categoria:

Miracoli ed effetti, la quarta raccolta di poesia in lingua italiana di Mobili, continua l’indagine, affrontata dall’autore da diverse angolazioni nella produzione precedente, sul raggio d’azione ed espressione, sulle possibilità (residue) di esistenza del soggetto nella temperie culturale postideologica, commercializzata e depoliticizzata instaurata dal tardo capitalismo. Eventi salienti della nostra Storia (politica, religiosa, letteraria…), inframmezzati all’esperienza personale-psicologica dell’autore, attraversano i testi in forma di frammenti-detriti: luoghi comuni straniati, repentine epifanie, tasselli e rigurgiti di memoria collettiva, disattivati e in cerca di risemantizzazione entro un nuovo orizzonte eventuale.

La raccolta contiene testi elaborati tra gli anni 2013 e 2016. È strutturalmente palindroma, suddivisa in due parti speculari per cui nella seconda gli schemi metrici della prima ricorrono in ordine inverso. Un intermezzo (“Sette sonetti postatomici”) divide le due parti.

Laureato in Lettere moderne all’Università di Pavia, Giorgio Mobili (Milano, 1973) vive negli U.S.A. dal 1999. Nel 2005 ha ottenuto il dottorato in Letterature Comparate dalla Washington University in St. Louis, Missouri. Attualmente insegna alla California State University di Fresno. È autore di vari saggi e dello studio Irritable Bodies and Postmodern Subjects in Pynchon, Puig, Volponi (Peter Lang, 2008). La sua poesia in lingua italiana è apparsa nel volume collettivo 1° non singolo: Sette poeti italiani (Oèdipus, 2005), in varie riviste (tra cui L’immaginazione, Steve, Gradiva, La Clessidra, Poesia, Fili d’aquilone), ed è stata inclusa nell’antologia bilingue Poets of the Italian Diaspora (a cura di Joseph Perricone e Luigi Bonaffini, Fordham UP, 2014). La sua prima raccolta, Penelope su Sunset Boulevard, è uscita nel 2010 presso Manni. La seconda, Planet Maruschka, è apparsa nel 2013 presso La Vita Felice. Del 2013 è anche la sua prima raccolta in lingua spagnola Última salida a Ventura. (Mago Editores, Santiago, Cile). Waterloo riconquistata, la sua terza raccolta in lingua italiana, è apparsa presso Puntoacapo nel 2014, ed ha ottenuto una Segnalazione di Merito al Concorso Nazionale di Poesia Città di Sant’Anastasia (XII Edizione, 2014).