Le kharjas

 16,00

This field can't be Empty
This field can't be Empty
Categoria:

Le kharja mozarabiche non possono lasciarci indifferenti. Riemerse dall’oblio dopo quasi un millennio aprono nel nostro cuore moderno una ferita che non è facile sanare. La loro semplicità, la loro struggente bellezza ci impongono di affrontare domande sulla coppia e sull’amore di una sempre più evidente attualità. Nel nostro paese una traduzione integrale era ancora assente. Questi brevi frammenti romanzi racchiudono una prospettiva sull’amore, sulla relazione tra i sessi, assolutamente unica. Ed in grado di illuminare la nostra concettualizzazione di una dimensione dell’umano che sta attraversando nella società contemporanea una crisi senza precedenti. Un breve saggio introduttivo presenta dunque al lettore la specificità dell’erotismo iberico, per come emerge dalle kharja: ruoli sessuali, liturgie di seduzione, ideali di virilità e femminilità. Un mondo così lontano dall’immaginario che condividiamo quotidianamente, un mondo che ci permette di avvicinare la crisi contemporanea della coppia in una prospettiva psicoanalitica del tutto nuova. Ma il punto di vista dell’autore è pur sempre parziale, riflette una visione inevitabilmente maschile, e infatti Giovanna Gigli chiude il testo con uno scritto complementare in cui il lettore troverà un necessario punto di vista femminile.

Paolo Azzone, psichiatra, ha al suo attivo studi sulla storia naturale della schizofrenia, sullo sviluppo e la validazione di strumenti quantitativi per la ricerca empirica in psicoterapia, incluso un sistema di analisi computerizzata del linguaggio e delle emozioni nei sogni, sull’applicazione della teoria psicoanalitica alla diagnosi ed al trattamento dei disturbi mentali. Negli ultimi anni si è concentrato soprattutto sulle interazioni tra la teoria psicoanalitica e lo studio della letteratura, delle religioni, e delle arti.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Le kharjas”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *