La principessa della costa orientale

 13,00

This field can't be Empty
This field can't be Empty
Categoria:

Oriente e Occidente: una contrapposizione millenaria, un modo di guardare il mondo diametralmente opposto ma allo stesso tempo complementare, un odi et amo che ha segnato la storia del mondo. E proprio questo gioco di seduzione reciproca è al centro del romanzo di Marco Stefano Boietti. Una storia a tratti cupa e introversa, il cui fil rouge è appunto il rapporto tormentato ma comunque irresistibile che lega i due emisferi del pianeta. L’eroe della vicenda, un europeo emigrato in Cina per lavoro, vive l’Oriente in modo contraddittorio: da un lato è perfettamente integrato con le usanze e i costumi locali; dall’altro si percepisce ancora (e, a onor del vero, è percepito) come “altro”, come qualcuno che non potrà mai capire appieno il modus vivendi levantino. Il romanzo parla di una drammatica incomunicabilità, del fallimento di trovare un ponte tra Oriente e Occidente attraverso la relazione tra un uomo europeo e una donna orientale. Un microcosmo che rappresenta il campione di un macrocosmo, un rapporto umano che, nel suo piccolo, riflette quello tra culture opposte che tuttavia si attraggono reciprocamente. Ma è un matrimonio che “non s’ha da fare”, né per gli uomini né per il mondo: il protagonista non troverà l’amore, così come Oriente e Occidente non riusciranno mai a capirsi fino in fondo.

Marco Stefano Boietti è nato e vive a Milano. Dalla passione per la musica sono nate molte delle emozioni trasfuse nelle sue liriche, riportate anche da varie antologie. Dall’incontro con Danilo Boietti (1932-2016), pittore affermato in Italia e all’estero, deriva una stretta collaborazione artistica e una consolidata amicizia. In molti suoi libri, le pagine sono intercalate dai dipinti del Maestro. La sua bibliografia comprende le raccolte Moti e maree (Albatros, 2008), Kismet (AltroMondo, 2009), Amaranta (AltroMondo, 2010), Dalibor (Il Grappolo, 2011), 6.25 un conflitto dimenticato (Blu di Prussia, 2012), Loro (Blu di Prussia, 2013), Hypothesis (Blu di Prussia, 2013), La coda del pavone (L’arcolaio, 2014), Cigni di giada (L’arcolaio, 2014), Il gioco delle parole (Giuliano Ladolfi, 2015), Oltre le isole felici (Vitale Edizioni, 2015), Oxana (Giuliano Ladolfi, 2015), Un uomo qualunque (Blu di Prussia, 2016), Meta (Blu di Prussia, 2016), menzione al Premio Lorenzo Montano, 29ª edizione, Paso Doble (Blu di Prussia, 2016). Con Polistampa ha pubblicato le sillogi Il sole velato, cui è stata riconosciuta la menzione alla 30ª edizione del Premio Lorenzo Montano, La voce arcana, uscite entrambe nel 2017 e Notte di quattro lune – poesie d’amore nel 2018.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “La principessa della costa orientale”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *