I quaderni dell’aspettativa

 13,00

This field can't be Empty
This field can't be Empty
Categoria:

Di padre in figlio

Lungo l’argine dei fiumi 
quello che da sempre 
i padri insegnano ai figli
è fare saltare i sassi piatti 
sopra il pelo dell’acqua.

Questo è il compito dei padri:
tramandare il gesto preciso,
insegnare la traiettoria disegnata 
dal corretto prolungamento del braccio.

Ciò che ne nasce è meraviglia, 
l’impossibile che si compie, 
la magia che si rivela 
grazie al sortilegio della mano.

Papà governa gli incantesimi, 
papa è il nostro vero eroe. 
Perlomeno fino a quando 
la piccola mano non scoprirà
che si tratta di un trucco da poco, 
di un semplice gioco di prestigio 
che anch’egli da solo 
potrà compiere.

Giuseppe Carlo Airaghi è nato nel 1966. Vive a Lainate, in provincia di Milano.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “I quaderni dell’aspettativa”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *