Guardrail

 13,00

This field can't be Empty
This field can't be Empty
Categoria:

Cosa succede quando si ha l’impressione di avere tra le mani qualcosa di importante? A me è successo con questa raccolta di Giovanni Nadiani: un’accelerazione emotiva, cognitiva, spirituale. Il flusso del sangue al cuore e al cervello aumenta: una festa per l’anima e la mente. Tanto che vorrei dire al lettore: salta queste due paginette d’ingresso e vatti subito a leggere le poesie. Leggi Scorar. Leggi Ipercoop. Leggi la struggente ROM. Leggile tutte. Portale con te come antidoto contro questo povero e piccolo mondo. Come fortezza di una vita migliore e più chiara.
(dall’Introduzione di Flavio Santi)

 

Giovanni Nadiani è nato nel 1954 a Cassanigo di Cotignola (RA) e risiede a Reda di Faenza. Co-fondatore nel 1985 della rivista “Tratti” e nel 1998 della rivista online di traduttologia «InTRAlinea», per Mobydick ha pubblicato le raccolte di versi e’ sèch (la siccità, 1989); TIR (1994); Beyond the Romagna Sky (2000); i volumi di storie e prose brevi Nonstorie (1992); Solo musica italiana (1995); Flash – Storie bastarde (2004); Spiccioli – Kurzprosa (2009) in collaborazione con la band di blue-jazz Faxtet e la chitarrista Ingeborg Riebesehl il cd di poesia in musica Invel (In nessun luogo, 1997). Nel 1999 presso l’editore Marsilio è uscita l’antologia poetica personale Feriae. Nel 2000 ha pubblicato col titolo Sens [Senso/Sensi] 5 poemetti per l’Editore Pazzini di Rimini. Col gruppo Faxtet ha prodotto altresì numerosi spettacoli di teatro e cabaret in musica confluiti negli audiolibri Insen… Insieme (2001); Romagna Garden- DialetCabaret (2005); Best of e’ sech (2008). Per la sua poesia in romagnolo ha conseguito diversi riconoscimenti tra cui i premi ‘Lanciano’, ‘Ischitella’, ‘Noventa’, ‘Pascoli’, ‘Marin’.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Guardrail”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *