Giorni feriali

 15,00

This field can't be Empty
This field can't be Empty
Categoria:

La vita di Emiliano si svolge fra Rimini, dove vive, e Ravenna, dove lavora. Tra queste due polarità c’è la sua storia d’amore con Betty, la sua amicizia con il collega Ivan, una routine tutto sommato appagante ma che è destinata a venire sconvolta. La sua storia con Betty finisce e a nulla serve il tentativo di salvare il fratello di lei dalla comunità parareligiosa che lo ha strappato alla famiglia. Come se non bastasse l’azienda per cui Emiliano lavora si scopre sull’orlo del fallimento e, del tutto imprevedibilmente, Omar, il figlio della sua titolare, vuole coinvolgerlo in un piano criminoso ai danni della madre. Tutto in una volta. Decisamente troppo per un ragazzo mediamente indolente come Emiliano, impegnato a gestire il lutto dell’abbandono. Omar, d’altra parte, ce la mette tutta per convincerlo a varcare il confine tra legalità e illegalità. Una sera lo introduce al mondo notturno dei club privé e gli presenta Manuela, annoiata sacerdotessa della scena BDSM di provincia, sfuggente e oscuramente materna. Per Emiliano è l’inizio di una nuova dipendenza e, letterale, schiavitù. C’è poi Loretta, la compagna di Ivan che aspetta un figlio da lui e Emiliano sente nascere un nuovo, inaspettato sentimento nei suoi confronti. Nel frattempo però le cose precipitano: l’azienda chiude definitivamente i battenti ed Emiliano si trova sulla strada. Forse i soldi facili promessi da Omar potrebbero risolvere molte cose. Incapace di controllare le sue emozioni e indirizzare il suo amore, Emiliano attraversa un paesaggio di zone industriali e pianure i cui unici fuochi, all’orizzonte, sono quelli delle fabbriche, un mondo circoscritto, il cui confine è segnato da bar in aperta campagna, masserie diroccate sedi di feste clandestine e locali notturni in cui esorcizzare la paura del fallimento.

Fabio Orrico ha pubblicato due raccolte di poesie (Strategia di contenimento, uscita nel 2005 per Giulio Perrone Editore e Della violenza, uscita nel 2017 per Fara Editore), ha scritto il romanzo breve Il bunker (ErosCultura, 2016) e, a quattro mani con Germano Tarricone, il thriller Giostra di sangue (Echos Edizioni, 2015) e il noir Estate nera (Golem Edizioni, 2017). Nel 2019 è uscita una sua raccolta di scritti sul cinema 20 pezzi facili (più uno) per Fara Editore.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Giorni feriali”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *