Era sola quel pomeriggio

 15,00

This field can't be Empty
This field can't be Empty
Categoria:

Giorgia e Paola, due sorelle diverse come il giorno e la notte, hanno vissuto in una famiglia ordinariamente disturbata che ha segnato profondamente il loro destino di donne. Giorgia, la maggiore, ha, infatti, sposato un uomo violento con la speranza di poterlo redimere, senza riuscirci. Diventata madre, trova però in se stessa la forza di separarsi per iniziare una nuova vita accanto ad un uomo che la rispetta. Paola non è mai riuscita ad affrancarsi dalla dipendenza familiare ed è entrata nel tunnel della bulimia. A poco più di quarant’anni, conosce Alberto, che, nonostante le apparenze, è un narcisista perverso. È Giorgia a tirarla fuori da questo rapporto malato: tra le due donne, infatti, si ricompone l’antico sodalizio affettivo e, insieme, riescono a rimettere in discussione le loro vite.
La dipendenza affettiva e la mancanza d’amore per se stesse sono il fil rouge di Era sola quel pomeriggio, romanzo di formazione che racconta la via per una salvezza tutta al femminile.

Silvia Rosati, romana, laureata in lettere, vive e lavora a Roma. È giornalista pubblicista e responsabile della comunicazione interna in un’azienda. Ha pubblicato, nel 2015, un racconto nell’antologia Odio l’estate (Giulio Perrone Editore).

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Era sola quel pomeriggio”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *