Casa de’ nialtri. Storia di un’occupazione

 12,00

This field can't be Empty
This field can't be Empty
Categoria:

Il 22 dicembre ad Ancona una sessantina di senza casa occupa un ex asilo comunale in stato di abbandono da tre anni. È l’inizio di un percorso dal basso che per 44 giorni vedrà una comunità di ben 14 diverse nazionalità vivere insieme nel pieno rispetto reciproco, riuscendo ad autodeterminarsi e a riprendersi la vita, fuori dalla solitudine e dalla disperazione. Casa de’ nialtri, in dialetto anconetano casa nostra, è stata sicuramente una delle sperimentazioni più avanzate tra le occupazioni degli ultimi anni. Un esempio di come di fronte alla crisi l’autorganizzazione sociale possa essere un’alternativa concreta. Per questo una politica istituzionale ormai lontana dai bisogni reali delle persone non poteva accettare che una esperienza di questo tipo andasse avanti. Il 5 febbraio la giunta targata Pd ha provveduto allo sgombero avvenuto con uno spiegamento di forze incredibile. Questo volume racconta i 44 giorni di Casa de’ nialtri. Una storia che non è finita…

Questo libro non ha un singolo autore perché è frutto di una esperienza collettiva. Il diario è espressione delle decine di persone che sono state dentro Casa de’ nialtri e dei tanti che l’hanno sostenuta.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Casa de’ nialtri. Storia di un’occupazione”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *