Appunti di una vita disordinata

 16,00

This field can't be Empty
This field can't be Empty
Categoria:

Mille possibilità si aprono a te, mentre percorri la strada della vita; mille opportunità, occasioni, situazioni e persone. Il più delle volte ti si richiudono automaticamente dopo il tuo passaggio. Troppe implicazioni vengono a interagire. Non sei libero di muoverti veramente nel mondo come vorresti, perché ancorato a una realtà che ti costringe a tornare al punto di partenza. Eravamo lì che si parlava; lei mi propose di raggiungerla a New York il mese successivo e stare nel suo appartamento. Già, perché non la raggiungevo a New York dove avrei potuto vivere nel suo appartamento per un paio di mesi gratis? Nella mia vita da viaggiatore tante occasioni mi si erano presentate. Durante la prima tratta aerea, durante il viaggio d’andata, avevo conosciuto un ragazzo egiziano che mi aveva invitato a casa sua. “Non andare in Malaysia, stai da me un paio di mesi poi torniamo a Roma insieme ”. Così, come in altri viaggi, con altre persone, tante possibilità mi si erano presentate per dare una svolta clamorosa alla mia vita. L’idea di trasferirti veramente in quel luogo si fa spazio nella tua mente, mille idee s’impossessano di te. In questi momenti ti senti aperto a tutti, ti senti solamente Roberto, senza cognome, nazionalità, residenza, professione, senza casa e senza limiti. Sei un cittadino del mondo, quando invece sai benissimo (purtroppo) che non potrai esserlo veramente per il resto della tua esistenza. La vita chiama, il lavoro chiama, gli affetti chiamano e tu dovrai tornare a casa, a volte mestamente, a volte con gioia, in questo gioco fantastico chiamato vita.

Roberto Rovaldi è nato a Nurtingen, in Germania, il 17 maggio 1966, e vive a Senigallia. Nel 1987 ha conseguito il diploma di perito elettronico e dopo il servizio militare ha lavorato per una prestigiosa firma della moda. Oggi lavora per il gruppo Prada. Da sempre appassionato di letteratura e viaggi, nel 2010 ha pubblicato Sopra le nuvole non piove mai (Edizioni Marcelli, Ancona).

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Appunti di una vita disordinata”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *